Festa dell’Unità Nazionale 2016

urbisaglia06-11-2016

Oggi ad Urbisaglia si è celebrata la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Nonostante i problemi legati ai recenti eventi sismici e al maltempo, l’Associazione Combattenti e Reduci e il Comune di Urbisaglia hanno voluto onorare la memoria dei caduti e festeggiare l’unità nazionale.

Alla cerimonia ha partecipato il neo-eletto Sindaco dei ragazzi, Federico Salvucci.

L’ANPI apprezza molto e sostiene il coinvolgimento attivo dei ragazzi: per loro è un’occasione di crescita e di condivisione di quei valori che, da 70 anni, costituiscono i fondamenti della vita democratica del Paese. Auguriamo quindi a Federico Salvucci buon lavoro e speriamo che il suo entusiamo riesca a coinvolgere sempre più ragazzi.

Riportiamo di seguito il discorso di Federico:

Buon giorno a tutti.

Ringrazio il Sindaco, tutti voi presenti e i rappresentanti delle forze armate.

Oggi insieme, qui, al Sacrario dei Caduti di Urbisaglia, celebriamo il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate: ricordiamo insieme la fine del primo conflitto mondiale: – la Grande Guerra– il più importante evento storico che ha segnato profondamente la vita di giovani, bambini, famiglie italiane del ‘900 e che ha determinato enormi cambiamenti politici e sociali per i quali ancora adesso noi giovani, bambini, famiglie italiane ne viviamo i benefici.

In questa giornata, ci sentiamo vicini a chi, poco più grande di noi, lasciò la sua casa e i suoi affetti, sacrificando il loro futuro per un ideale di Italia unita e libera. Possiamo leggere i loro nomi, qui quotidianamente, sono cognomi familiari, di urbisagliesi. Ognuno di loro è ricordato dagli alberi del Parco delle Rimembranze, il “giardino dei pesci”…per il quale dobbiamo, soprattutto noi ragazzi, portare più rispetto.

Proprio in questi giorni, durante questa terribile esperienza del terremoto, ci siamo resi conto quanto sia indispensabile e confortante appartenere ad un Paese unito e solidale, dove le forze e le intelligenze migliori si sono armate, …armate con gli strumenti della solidarietà: il coraggio e il senso di appartenenza al Paese Italia. Ringrazio tutti soprattutto per questi esempi di profonda cittadinanza che in tantissimi hanno dato a noi ragazzi italiani di Urbisaglia.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in NEWS. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...