26 GIUGNO 1944: LA “NEMBO” ATTACCA I TEDESCHI

Abbadia_di_Fiastra_Nembo

Collina fra l’Abbadia di Fiastra e la vallata del Chienti (costa di Patò).

Alle 7,30 il Reggimento paracadutisti “Nembo” riceve l’ordine di attaccare lungo la direttrice Sforzacosta-Macerata, allo scopo di saggiare la consistenza dello schieramento nemico lungo il fiume Chienti. Alle nove iniziò l’attacco e, dopo quindici minuti, il nemico iniziò un intensissimo fuoco di sbarramento.

Ecco la drammatica testimonianza di Bruno Fedrigolli: “Prima dell’alba ci alzammo. Un po’ di pane, del caffè, un controllo alle armi e via. Un ciglio divide Badia di Fiastra dalla vallata del Chienti. Oltre il fiume Macerata stupendamente erta sul colle. Ci disposero sul crinale e quando furono le nove, bene illuminati dal sole che ci stava in fronte, andammo all’attacco a ranghi serrati, come le legioni romane. I tedeschi devono essere rimasti allibiti, quello non era un attacco, ma un suicidio.  Andammo all’assalto traversando campi di grano appena tagliato. Non c’erano fossi né ripari.  Arrivarono due granate dal fumo bianco luminosissimo. Era l’aggiustamento del tiro per le batterie più lontane.  Cominciò l’inferno. (…). Corremmo in avanti per raggiungere la pianura dove le viti ci avrebbero nascosto.  Stemmo tutto il giorno inchiodati sotto il tiro dei tedeschi senza vederne uno. Ogni tanto qualcuno moriva.  Il nostro compito, in quel giorno maledetto, non era combattere ma morire”. (Fedrigolli, 3).

Alle ore 11,10 il Generale Comandante la Divisione diede l’ordine di sospendere l’azione, attestarsi nelle località raggiunte, e ripiegare a notte sulle posizioni di partenza.

Il bilancio dell’attacco fu di nove morti e 25 feriti. I caduti furono deposti nell’atrio della chiesa dell’Abbadia di Fiastra, avvolti in teli da tenda, in attesa di venire trasferiti nel cimitero di Sarnano.

colbuccaro

Monumento dedicato ai caduti della Nembo (Colbuccaro di Corridonia)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...